Planetario Alto Adige

L’intero Universo a San Valentino in Campo

Un viaggio nello spazio, alla volta del pianeta Marte o Venere è sempre stato un antichissimo sogno dell’uomo. Il sogno ora diventerà realtà in un’affascinate sala di simulazione che si trova proprio nella piazza centrale del grazioso paese di San Valentino in Campo. Dall'estate 2013, infine, in questo splendido paese del Comune di Cornedo in Alto Adige si potrà attraversare anche lo spazio ed osservare il mondo da altre prospettive. Le stelle saranno le principali protagoniste, tuttavia si prenderanno in esame anche altri aspetti ambientali come per esempio il sorgere e il tramontare del sole, la formazione delle nuvole, il fenomeno delle stagioni, la formazione delle Alpi; le Dolomiti, Patrimonio mondiale UNESCO, lo spostamento dei continenti e le domande sul futuro. I nostri esperti collaboratori scientifici, l'astronomo Luca Cipriani e l'astrofisico David Gruber, Vi faranno vivere un viaggio indimenticabile intorno al nostro pianeta e verso mondi lontani.

Il Planetario Alto Adige a San Valentino in Campo nel comune di Cornedo è l’unico nel suo genere in Alto Adige. A differenza dell’Osservatorio astronomico, qui l’universo viene mostrato mediante l’aiuto di strumenti ottici 3 D molto precisi, insieme ad un ottimo sistema acustico. Accompagnateci in un viaggio nel cosmo!

La nostra Provincia si è arricchita di un’attrazione: il 20 luglio 2013 è stato inaugurato a San Valentino in Campo il Planetarium Alto Adige. Oltre all’osservatorio astronomico e solare e al Sentiero dei pianeti, il Comune di San Valentino in Campo offrirà in futuro un’esperienza cosmica a 360°.

Indipendentemente dalle condizioni atmosferiche e dal momento della giornata, il Planetarium Alto Adige di San Valentino in Campo consente di ammirare il cielo stellato e il movimento degli astri proprio come avviene in natura, tanto da poter essere considerato uno dei più straordinari simulatori cosmici del mondo.

Sistemati su comode poltrone, 55 ospiti possono partire, come se sedessero su un’astronave, per un viaggio intorno alla terra e verso pianeti lontani. Sotto uno schermo a cupola di 8 metri, un’incredibile combinazione d’immagini 3D a 360° ad altissima definizione (“fulldome 3D”) e un suono stereofonico trasporteranno i “passeggeri” nel cuore degli eventi cosmici. Soli in pochi planetari in tutto il mondo si può assistere alla proiezione d’immagini in movimento in 3D fulldome (a tutta cupola): con questa tecnologia gli spettatori hanno non solo le scene 3D davanti a sé, ma si trovano proprio immersi in esse. E grazie all’elevata risoluzione di circa 12 milioni di pixel per 8 m, la struttura di San Valentino in Campo è davvero unica al mondo.
Quest’incredibile esperienza è compresa nella proposta delle località  del Comune di Corndeo tradizionalmente interessati all’osservazione del cielo come Collepietra e San Valentino in Campo, riunitisi nel cosiddetto “Primo Astrovillaggio Europeo”. Grazie alle ottimali condizioni geografiche, su questi territori comunali sorge già l’unico osservatorio astronomico e solare pubblico dell’Alto Adige, accompagnato dal Sentiero didattico dei pianeti e da strutture ricettive dotate di telescopi e informazioni fruibili da parte degli appassionati d’astronomia. Il sindaco Albin Kofler ha dichiarato: “Con la realizzazione del Planetarium Alto Adige, l’amministrazione comunale di Cornedo ha dato vita a una struttura unica in Alto Adige. A disposizione delle generazioni future vi sono un’avvincente sala di simulazione e una speciale aula, che consentono di condividere la scoperta dell’universo. Accanto all’osservatorio astronomico e solare, il nuovo Planetarium rappresenta un ulteriore polo d’attrazione del nostro comune, accessibile a un ampio pubblico. In qualità di sindaco sono orgoglioso di poter concretizzare questo progetto dando, con una struttura formativa così straordinaria, un importante contributo all’informazione sul sistema planetario e sui temi rilevanti per l’ambiente.

L’Accademia dei pianeti annessa al Planetarium Alto Adige offrirà a scolaresche e interessati rappresentazioni didattiche, mentre in estate costituisce per gli scienziati di tutto il mondo una piattaforma congressuale. La costruzione della struttura di San Valentino in Campo è stata guidata dalla consulenza del direttore del planetario di Amburgo, il fisico dott. Thomas W. Kraupe, attuale presidente della Società Internazione dei Planetari IPS.

Collaboratori scientifici del Planetarium Alto Adige e responsabili dell’offerta sono l’astrofisico altoatesino dott. David Gruber e l’astronomo italiano dott. Luca Ciprari.


Planetarium Südtirol/Alto Adige

San Valentino in Campo, 5
I‐39053 Cornedo (BZ), Italia
www.planetarium.bz.it
info@planetarium.bz.it
Tel.: +39‐0471‐610020